NotiziaJuan Antonio Alcaraz rinnova il suo mandato come presidente dell'AED, nell'anno del 25 ° anniversario dell'Associazione

Juan Antonio Alcaraz rinnova il suo mandato come presidente dell'AED, nell'anno del 25 ° anniversario dell'Associazione

L'Assemblea Generale dei Membri raccomandata oggi ha ora ratificato la sua fiducia nel Direttore Business Caixabank per condurre l'AED (Associazione spagnola dei Gestori) per un periodo di quattro altri, fino al 2025.
    .<李 >. L'Assemblea Generale dei Partner raccomandata oggi ha ratificato la sua fiducia nel Direttore Business Caixabank per condurre l'AED (Associazione spagnola degli amministratori) Per un periodo di quattro anni, fino al 2025. Durante il suo primo mandato, l'Associazione ha sperimentato la crescita in entrambi i singoli partner (19% in più rispetto al 2017), come nei partner aziendali, la cui figura è aumentata del 53%.<李 >. Data la sfida della pandemia, l'Associazione ha risposto entro il 2020 con un programma a sei assi e ha offerto tutte le attività in formato digitale, con una partecipazione di oltre 30.000 dirigenti.<李 >. Nel suo secondo mandato, il presidente continuerà a lavorare a favore dello scopo del DAE: aiutare i manager a essere i migliori leader, con una proposta di valore secondo nuove sfide e opportunità.<李 >. Unisciti al Consiglio di Amministrazione: Rita Almela, Tommaso Canonica, Koro Castellano, Emma Fernández, Jesús García, Federico González Tejera, Marieta Jiménez, Israele Ruiz e Angel Sáenz de Cenzano.

    . Barcellona, ​​20 maggio, 2021.-Nell'assemblea generale ordinaria e straordinaria tenutasi oggi, i partner AED (Associazione spagnola di Amministrazione) hanno rieletto Juan Antonio Alcaraz come presidente per i prossimi quattro anni, fino al 2025, in cui sarà il suo secondo mandato consecutivo, e nel Ciò continuerà a sostenere il lavoro di supporto per i leader spagnoli che hanno guidato la parte anteriore dell'AD negli ultimi anni.L'organizzazione fondata da Isidro Fainé nel 1996 celebra il suo 25 ° anniversario quest'anno.

    Bachelor di Scienze economiche e commerciali Dalla Complutense Università di Madrid e Maestro nella gestione aziendale di IESE, Juan Antonio Alcaraz è direttore generale di business diCaixabak.Dal 2007. Molto riconosciuto nel settore finanziario e commerciale, Alcaraz è un esperto di processi di finanziamento delle operazioni aziendali e valutazione delle aziende.

    . Risposta AED al Covid-19 ed equilibrio del primo mandato

    Durante la presa del possesso, Alcaraz ha evidenziato il lavoro dell'AED in questi 25 anni di storia, con menzione speciale nell'ultimo anno, segnato dalla crisi sanitaria: "L'arrivo della pandemia e restrizioni sulla mobilità e sulla faccia -Class Attività ha avuto un notevole impatto sull'attività regolare dell'associazione.Eravamo pionieri nel potenziare attività su Internet, con un rapido adattamento all'ambiente digitale.Trasformiamo i ruoli e le responsabilità di tutto il team di professionisti AED e scommettiamo per lo sviluppo di più attività e nuove iniziative. "

    Il Presidente dell'AED ha anche sottolineato che "come risultato delle decisioni adottate, è stato raggiunto un aumento molto significativo della partecipazione alle attività (più di 30.000 partecipanti) e abbiamo anche raggiunto la base sociale.In un ambiente di grande incertezza e difficoltà, sono orgoglioso che la nostra associazione sarà mobilitata come rapidamente ed efficacemente per adempiere al suo impegno a essere al servizio del nostro collettivo e fornire ai nostri partner dagli strumenti necessari per mitigare l'incertezza, mettendo a loro disposizione Informazioni pertinenti per il processo decisionale e collegarne l'un l'altro per condividere preoccupazioni e migliori pratiche ".

    Tra le altre iniziative eccezionali durante la pandemia, AED contribuì in modo decisivo di raccogliere 1,5 milioni di euro per i respiratori di emergenza destinati alle persone più colpite dal COVID-19.Inoltre, i cerchi AED sono stati lanciati e, da allora, sono stati tenuti più di 130 riunioni con 1.300 dirigenti che sono stati in grado di condividere le loro esperienze rispetto alla pandemia in una telematica.Allo stesso modo, l'Associazione ha continuato sulla sua programmazione attraverso i webinar online sulla piattaforma AED live, che ha seguito 20.000 gestori nel 2020.

    Nel suo discorso, Alcaraz ha anche fatto un equilibrio dei grandi progetti effettuati nella sua prima fase, focalizzati principalmente su tre obiettivi principali: il progressivo e costante miglioramento della fornitura di valore al servizio dei partner;La promozione della professione della direttiva e dell'impulso dell'impegno sociale dei manager.

    Durante questo primo periodo, l'Associazione ha avuto una crescita sostenuta.Nello specifico, il numero di singoli partner supera i 2.500, il 19% in più rispetto al 2017, quando Alcaraz è stato nominato presidente.Il numero di partner aziendali è aumentato del 53%.Inoltre, i progetti chiave sono stati consolidati come il programma "del direttore del consigliere", per promuovere una buona governance aziendale;Il Codice Etico dei Gestori, che stabilisce i principi che devono essere guidati dall'azione di qualsiasi direzione di direzione;o Il progetto "Women Lead Mentoring" per aumentare la leadership femminile in grandi aziende del paese.

    . Plan Estratégico Post-Pandemia

    Alcaraz sottolinea che, sebbene il peggiore della crisi sanitaria sia rimasta indietro, "abbiamo una grande sfida nell'economia, nel business, nel sociale e nell'ambiente.Grandi sfide presentate, simultaneamente, grandi opportunità e grandi rischi.Come manager, affrontiamo ancora una volta la grande responsabilità di dirigere le nostre aziende e leader ai nostri team in un mondo di trasformazione profonda. "

    Per questo, in primo luogo, si prevede che risponda alle esigenze dei dirigenti nell'esecuzione del loro ruolo attraverso la riattivazione economica (fondi europei di prossima generazione e analisi delle notizie aziendali e normative), oltre allo studio delle opportunità e rischi da tenere in considerazione nel processo decisionale.

    Scansione, sostenibilità, modelli di business, organizzazione e persone, diversità, buona governance aziendale o innovazione, tra gli altri, sono anche alcune delle trasformazioni più pertinenti che affrontano società, e dove l'AED contribuirà ai suoi strumenti per i manager di aiuto.

    Allo stesso modo, l'Associazione intensificherà la sua attività in base alle nuove tendenze che stanno accelerando nel mercato del lavoro e le sue implicazioni per i manager.In questa linea, i cambiamenti che si verificano nel mercato del lavoro saranno analizzati in modo permanente (nuove posizioni di direttiva, concorsi in piena espansione, ecc.) Attraverso sessioni digitali, faccia a faccia o rapporti e studi.

    Inoltre, l'accompagnamento sarà una delle costanti di questo periodo con lo scopo di essere vicini ai gestori nei grandi momenti di transizione professionale, sia all'inizio che alla fine della gara (i passaggi del manager a Gestore e direttiva al consigliere).Il supporto permanente proviene anche dalla mano di iniziative specifiche come le metodologie di mentoring che aiutano i manager che sono in situazioni di transizione o difficoltà e desiderare progredire nella loro carriera.

    . Composizione del nuovo Consiglio di amministrazione dell'AED

    Juan Antonio Alcaraz ha incorporato nuovi componenti del Consiglio di amministrazione che da oggi prende i controlli dell'AED: Rita Almela,Tommaso Canonici,Koro Castellano, Emma Fernández, Jesús García, Federico González Tejera, Marieta Jiménez, Israele Ruiz e Angel Sáenz de Cenzano.

    . Informazioni su EAD

    L'AED (Associazione spagnola degli Amministratori), creata 25 anni fa, mira allo sviluppo professionale di persone che hanno la responsabilità di guidare le organizzazioni e contribuire al progresso dell'intera società.Per questo, promuove iniziative e attività che promuovono eccellenza, diversità ed etica e fanno attenzione alla sostenibilità delle aziende, dei giovani talenti e del giorno sociale.

    L'AED ha più di 2.500 partner e partner, di cui oltre il 60% occupano la massima responsabilità per la gestione nelle società in cui svolgono il loro lavoro.Inoltre, oltre cinquanta aziende leader provenienti da diversi settori e aree di attività supportano il lavoro dell'Associazione come partner aziendali.Insieme, i suoi membri dirigono società che rappresentano più del 15% del PIL nazionale.

    AED effettua anche ampi lavori di ricerca per lo sviluppo della professione della direttiva, attraverso diversi gruppi di lavoro.AED è un'entità consultiva del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite