NotiziaGrupo Catalana Occidente, da nuova tendenza a opportunità

Grupo Catalana Occidente, da nuova tendenza a opportunità

Siamo sempre più consapevoli dei piani di riduzione del traffico nelle città, delle nuove normative sui carburanti e delle spese legate all'acquisto, alla manutenzione, all'assicurazione e alle tasse dei veicoli di nostra proprietà.

Foto: Grupo Catalana Occidente, da nuova tendenza a opportunità. Crédito: Unsplash

In queste circostanze il noleggio, inizialmente largamente accettato dalle grandi aziende, sta prendendo piede tra i privati, anche per la facilità di cambiare modello ogni pochi anni e per l'inclusione di tutte le spese associate. 

Una delle più grandi aziende del settore assicurativo a livello nazionale, Grupo Catalana Occidente (GCO), ha visto l'opportunità di posizionarsi come leader nel mercato della mobilità, davanti alla concorrenza. 

"Nei primi contatti con il Grupo Catalana Occidente era evidente che si trattava di valutare le potenzialità di crescita di questo nuovo trend e la possibilità di sfruttarlo offrendo un nuovo servizio ai clienti del Gruppo". Commenta Anna Marmyleva, project manager di Opinno. 

Nell'estate del 2019, ad Opinno abbiamo avviato questo progetto di collaborazione con un processo di analisi i cui obiettivi erano chiari: validare l'opportunità di offrire un servizio di noleggio ai privati, analizzare possibili modelli di business e definire una mappa di lavoro per poter sviluppare le più adeguate uno in un programma pilota che include un prodotto di fattibilità minima. 

Durante il primo mese, ci siamo concentrati sull'analisi dell'ambiente esterno per avere una visione completa e aggiornata del panorama di questo nuovo servizio per i privati ​​in Spagna. Questa fase comprendeva uno studio dell'evoluzione e una proiezione della crescita del mercato in 3 anni, un'analisi degli operatori e degli intermediari, nonché l'indagine delle migliori pratiche di altri assicuratori che già offrivano questo servizio in altri paesi. 

Nelle 2 settimane successive, concentriamo il nostro lavoro sulle tecniche di analisi del Potential Marketing per conoscere la reale domanda digitale del servizio, il volume della concorrenza o il costo medio di acquisizione per cliente. 

Abbiamo quindi avviato uno studio sui possibili modelli di business. L'obiettivo era quello di effettuare un'analisi comparativa, valutando gli aspetti operativi e finanziari di ciascuna opzione. 

Il modello ottimale che ne è derivato in termini di rischio e rafforzamento del core business è stato l'alleanza con uno degli attuali operatori leader del mercato. Questo sarebbe responsabile sia dell'acquisizione del veicolo che di tutti i servizi inclusi nel noleggio, mentre il GCO sarebbe responsabile della commercializzazione del servizio con la sua polizza inclusa, gestendo gli aspetti relativi all'assicurazione. 

Dopo lo studio, abbiamo effettuato un test digitale su tre pagine web per identificare la proposta di valore di maggior interesse per il target di persone. In questa fase, lanciamo campagne di marketing a pagamento per generare traffico e poter realizzare interviste con gli interessati che ci hanno contattato attraverso ogni pagina web. 

Oltre a definire la migliore proposta di valore, abbiamo così potuto conoscere molto meglio i potenziali clienti del nuovo servizio GCO: il loro stato socioeconomico, età, motivazioni, esigenze e preferenze riguardo ai modelli di veicoli e alle condizioni di noleggio. 

Successivamente, abbiamo effettuato uno studio per definire un piano d'azione ottimale per implementare il test pilota. Per fare ciò, abbiamo sviluppato una mappa di lavoro con la spiegazione delle principali tappe e delle procedure da svolgere per avviare con successo la nuova linea di business. 

Nel 2020 il Gruppo assicurativo ha chiuso un accordo con ALD Automotive per offrire veicoli ai propri clienti privati. Sulla base dell'impegno tra le due entità, l'offerta includerà sempre l'opzione di veicoli ibridi o elettrici, rinnovando i modelli in base alle campagne AML attive e alle esigenze dei clienti. 

Dal novembre dello scorso anno il servizio è operativo a Madrid, Barcellona e Valencia attraverso la rete di mediazione della società Seguros Catalana Occidente. 

Nel 2021 questo servizio sarà progressivamente esteso al resto della Spagna e sarà incluso anche nell'offerta delle società Plus Ultra Seguros e Seguros Bilbao. 

In Opinno, siamo orgogliosi di aver collaborato con Grupo Catalana Occidente nella definizione di un nuovo modello di business che è attualmente parte della realtà aziendale.