NotiziaReinventare il valore dell'assicurazione sulla vita

Reinventare il valore dell'assicurazione sulla vita

In Spagna ci sono 1.435 aziende di servizi funebri, 11.305 lavoratori e quasi 1.500 milioni di euro investiti nel settore dei servizi funebri. L'assicurazione sulla vita è centrale nell'economia spagnola. Secondo i dati ICEA e INE, circa 21 milioni di spagnoli hanno contratti assicurativi in caso di morte o hanno una partecipazione in qualche tipo di polizza assicurativa in caso di morte, il che significa che uno spagnolo su due è economicamente preparato alla morte.

L'assicurazione sulla vita è centrale nell'economia spagnola. Secondo i dati ICEA e INE, circa 21 milioni di spagnoli hanno contratti assicurativi in caso di morte o hanno una partecipazione in qualche tipo di polizza assicurativa in caso di morte, il che significa che uno spagnolo su due è economicamente preparato alla morte.

Tuttavia, nonostante gli assicuratori gestiscano oltre il 60% dei decessi annuali, il nostro atteggiamento nei confronti della morte sta cambiando: cremazione contro sepoltura, parchi contro cimiteri, assistenza prima, durante e dopo la morte e testamenti digitali sono alcune delle questioni da considerare. L'assicurazione sulla morte in questi giorni deve essere più di una semplice procedura funebre.

Osservare. Capire. ideare.

In Opinno, il nostro obiettivo non era adattarci a un prodotto attuale, ma reinventare completamente la cultura dell'assicurazione morte. Abbiamo voluto creare un catalogo di prodotti in grado di soddisfare e rispondere con sensibilità alle esigenze di tutti i partecipanti in caso di decesso. Sebbene la morte sia un universale, è ancora un argomento tabù di conversazione per la maggior parte della popolazione.

Per cominciare, abbiamo analizzato i segmenti in cui è organizzato il mercato attuale: i nuovi archetipi sociali si inseriscono nella struttura esistente? I nuovi modelli di famiglia possono essere visti rappresentati da ciò che viene attualmente offerto dal settore? I nostri consulenti sono stati avviati tutti i passaggi e le fasi della morte. Abbiamo seguito e accompagnato compagnie di assicurazione, imprese di pompe funebri e persino operatori dei cimiteri per comprendere i molti processi coinvolti nell'inevitabile fine della vita.

Attraverso focus group e sessioni di intervista in profondità, abbiamo anche potuto capire come i diversi attori hanno interagito con le famiglie e gli amici intimi del defunto. Abbiamo preso tutte queste variabili per rappresentare la morte nel ventunesimo secolo nella sua interezza: ciò che le persone sentivano, ciò che le persone pensavano e, cosa più importante, ciò di cui le persone avevano bisogno e volevano.

Sette nuovi modelli di business

Innanzitutto abbiamo dato la priorità a 10 obiettivi chiave per le aziende del settore. Successivamente, abbiamo raccolto 500 idee per soluzioni a queste nelle nostre sessioni di co-creazione. Grazie al nostro modello di “clustering”, abbiamo poi ristretto queste a circa 20 soluzioni, che sono poi diventate 9 nuove value proposition. Infine, siamo approdati a 7 modelli di business, che sono stati poi convalidati dalla nostra massa critica di potenziali clienti.

Ora, quattro mesi dopo, possiamo dire che comprendiamo veramente i processi e l'esperienza della cultura della morte in Spagna; abbiamo risposte ai tipi di domande che gli assicuratori cercano di rivoluzionare i modelli di business nel mercato attuale. In questi tempi di rapido cambiamento, nessun mercato può permettersi di rimanere inerte, nemmeno quello della morte.