NotiziaAbbiamo portato a Madrid il primo Evento dell'Xprize della Spagna

Abbiamo portato a Madrid il primo Evento dell'Xprize della Spagna

Il debutto di questo think tank a Madrid per affrontare le più grandi sfide dell'umanità incentrate sulla longevità umana e sull'istruzione per i bambini svantaggiati

Come prolungare la vita umana e come fornire servizi educativi di base ai bambini fuori dalla scuola ha costituito la base per il primo incontro del think tank Xprize tenutosi a Madrid (Spagna). Questa organizzazione internazionale con sede in California (USA) mira a connettere persone del campo della tecnologia e dell'imprenditorialità per affrontare le più grandi sfide per l'umanità. A tal fine, Xprize ha organizzato dibattiti e gruppi di discussione in diverse città del mondo. Xprize ci ha scelto come partner per organizzare i suoi eventi nella capitale spagnola. Il primo di questi eventi si è celebrato il 23 settembre presso la sede di Opinno, a cui hanno partecipato 30 persone.

Madrid si unisce così alle 10 città che già lavorano a livello locale per affrontare queste sfide globali. Questo obiettivo è stato sottolineato dall'amministratore delegato di Opinno e cofondatore di Xprize Madrid, Pedro Moneo, che ha pronunciato il discorso di apertura: "Siamo all'inizio di un nuovo entusiasmante percorso e nessuno sa dove ci porterà".

Abbiamo iniziato questo viaggio con l'obiettivo di raggiungere una maggiore longevità umana, e a tal fine l'evento Xprize ha visto la partecipazione di due rinomati esperti della community di innovazione e tecnologia che Opinno cura da anni.

Bruce Duncan ha presentato l'iniziativa Life Naut di cui è direttore. Questo progetto consente a chiunque di caricare i tratti della personalità nel cloud sotto forma di contenuti video o audio, testo e foto per creare un archivio digitale che sopravviverà. Il consulente e docente della EOI Business School Antonio Fontanini, che ha collaborato con noi in numerose occasioni, ha offerto una soluzione più quotidiana alla longevità umana. L'autoproclamatosi Chief Optimistic Officer (COO, in contrapposizione all'acronimo CEO, Chief Executive Officer), Fontanini ha spiegato i fondamenti della psicologia positiva, una disciplina sviluppata da Martin Seligman basata sull'ottimismo e una visione positiva per affrontare e superare i problemi.

Nessun bambino senza istruzione

L'altro tema importante di questo evento è stato l'accesso all'istruzione per i bambini svantaggiati. L'iniziativa Global Learning Xprize è stata creata come una competizione che cerca di escogitare la soluzione più praticabile che colmi il divario educativo per i 58 milioni di bambini in tutto il mondo che, secondo le Nazioni Unite, rimangono senza scuola. L'idea vincitrice riceverà un finanziamento di 10 milioni di dollari (circa 8,9 milioni di euro).

Xprize Madrid ha deciso di partecipare a questa sfida e alcune idee sono già state proposte, come la distribuzione di tablet ai bambini che non hanno accesso a un'istruzione formale o la collaborazione con Internet.org, il progetto di Facebook per portare un accesso a Internet a prezzi accessibili ai paesi sottosviluppati.

Nelle edizioni future, che si terranno una volta al mese, Xprize Madrid applicherà metodologie innovative come il design thinking per affrontare le sfide del momento. Continueremo a rimanere coinvolti nel processo come uno degli attori fondatori e trainanti di questa iniziativa in Spagna.

Il coordinatore del progetto e il nostro direttore della cultura e dell'impegno, Alejandro Briceño, spiega: "Non potremmo essere più orgogliosi che i nostri uffici abbiano ospitato il primo evento e siano serviti a guidare questo movimento in Spagna". Innovazione, tecnologia e imprenditorialità costituiscono il nostro DNA e cosa c'è di meglio che utilizzarlo per affrontare le più grandi sfide dell'umanità?